Come potare un cespuglio di rose e non sbagliare

Ti stai chiedendo come potare una rosa in modo efficace? Bene, ci sono diverse tecniche che vengono utilizzate per potare una rosa e ogni metodo richiede un certo grado di conoscenza ed esperienza sul campo. Una tecnica consiste nel tagliare tutte le foglie contemporaneamente per formarne una nuova e vigorosa. La tecnica successiva si chiama scottatura della rosa e la tecnica finale si chiama potatura ad aria. In questo articolo discuterò ogni tecnica e mostrerò come si applica ai giardini di rose.

Eliminiamo rami morti e danneggiati

È necessario prestare estrema attenzione durante la potatura delle rose. Anche con rami morti e danneggiati, la pianta dovrebbe essere mantenuta sana e in buona forma. Il primo passo è rimuovere il maggior numero possibile di rami morti e danneggiati. Se i rami sono abbastanza danneggiati possono essere rimossi, ma quando sono completamente morti è meglio lasciarli soli. Dovresti anche fare particolare attenzione a non potare rami vivi mentre sono ancora vivi perché la loro vita può essere più breve e più stressante di un ramo morto.

Quando potare una rosa

Il secondo passo è quello di potare rose rampicanti morte e danneggiate prima della fioritura primaverile. Ciò incoraggerà una nuova crescita durante l’inverno. Il tempismo per questo è abbastanza difficile, ma una volta identificato quando i fiori iniziano a sbocciare la maggior parte delle volte dovrebbe essere abbastanza facile giudicare quando rimuovere i rami morti o danneggiati. La primavera è il momento migliore per potare i rami morti e danneggiati, ma la data esatta può variare a seconda del tempo e della crescita delle piante. Dovresti controllare il tuo giardino dopo l’indurimento invernale e alla fine dell’inverno dopo le ultime gelate per determinare le condizioni di fioritura.

Una volta rimossi i rami morti e danneggiati, dovresti sfoltire il resto del cespuglio. Diradare il resto del cespuglio permetterà ai fiori di sbocciare più facilmente. Un modo per diradare il cespuglio è tagliarlo all’altezza desiderata, momento in cui dovrebbe essere diviso in tre rami ciascuno con due o tre gemme. Ogni ramo dovrebbe quindi essere tagliato di nuovo a uno spessore di un pollice.

Una volta che il cespuglio è diradato, potrebbe essere necessario potare la parte centrale del cespuglio. Lo scopo di questo è quello di fornire spazio affinché i boccioli in fiore si formino dal fogliame esistente. Potrebbe essere necessario rimuovere parte del legno morto su questi rami più alti per fornire spazio. Durante la potatura dovresti tagliare solo una parte del ramo e non l’intero gambo. Se completi questa parte del lavoro in modo errato, potresti ottenere una pianta che fiorisce troppo presto.

Alla fine dell’estate o all’inizio dell’autunno è il momento di portare un’ascia da potatura al tuo cespuglio di rose e rimuovere tutte le parti morte e danneggiate della pianta. Ciò ti consentirà di stabilire un’area di crescita sana per l’anno successivo. Avrai anche più tempo per potare la parte centrale del cespuglio. Ciò potrebbe richiedere un po’ di tempo dormiente tra i due.

173